Categoria: Due o tre cose che so di lei

Uno spazio-tempo sospeso: Lazzaro Felice

Uno spazio-tempo sospeso: Lazzaro Felice “Attraverso le avventure di Lazzaro, volevo raccontare il passaggio da un medioevo materiale ad un medioevo umano: la fine della civiltà contadina, la migrazione ai bordi della città di migliaia di persone che non sapevano nulla della modernità, la loro rinuncia al poco per avere ancora meno”. Queste parole, pronunciate …

A spasso per Roma: Caro Diario

A spasso per Roma: Caro Diario “Caro Diario, C’è una cosa che mi piace fare più di tutte!” Una pagina bianca. Queste parole confidate frettolosamente in una calligrafia appena comprensibile. Stacco. Un uomo con un casco bianco in sella alla sua vespa. Un ritmico groove che sembra provenire da un luogo lontano. Inizia così il …

Tra nostalgia e illusione: Midnight in Paris

Tra nostalgia e illusione: Midnight in Paris “Che Parigi esista e che qualcuno scelga di vivere in un altro posto del mondo sarà sempre un mistero per me.” Questa frase racchiude tutta l’ammirazione di Woody Allen per la capitale francese e per il suo fascino senza tempo, tanto da renderla protagonista della sua penultima fatica …

Ad un passo dal sogno: La La Land

Ad un passo dal sogno: La La Land “Questo film non concerne il fuggire dalla realtà, ma piuttosto utilizzare sogni e fantasia per commentare la realtà.” In questa frase di Damien Chazelle, regista di La La Land, è contenuto il segreto più profondo della terza pellicola dell’autore statunitense, quello di una dicotomica, a tratti inconciliabile …

L’incompreso spazio della solitudine: Lost in Translation

L’incompreso spazio della solitudine: Lost in Translation Lost in Translation è la storia di un incontro, quello tra Bob, celebre attore di mezza età, rassegnato ormai a girare semplici spot pubblicitari in giro per il mondo, e Charlotte, neo laureata in filosofia e da due anni sposata con un fotografo che la porta con sé …

La città del margine: I Miserabili

La città del margine: I Miserabili Questa nuova proposta di pubblicazione intende approfondire l’articolato rapporto tra cinema e città, concepito come rappresentazione dello spazio urbano da parte del medium cinematografico. Seguendo un approccio sociologico caro al regista francese Godard – il titolo di uno dei suoi film, un richiamo a Parigi, è stato per l’appunto …

La città verticale, tra Paradiso e Inferno: Parasite

La città verticale, tra Paradiso e Inferno: Parasite Questa nuova proposta di pubblicazione intende approfondire l’articolato rapporto tra cinema e città, concepito come rappresentazione dello spazio urbano da parte del medium cinematografico. Seguendo un approccio sociologico caro al regista francese Godard – il titolo di uno dei suoi film, un richiamo a Parigi, è stato …